Salita

Magnum

2016
  • products/Salita_small_2.png

Il nostro Salita in un formato Magnum da 1.5 litri.

Salita nasce esclusivamente dal nostro vigneto più pregiato, il nostro Grand Cru. I quindici terrazzi più alti che conducono alla cantina ospitano solo da uno a tre filari di viti a cespuglio di Sangiovese e producono un'espressione davvero unica della terra di Castagnoli.

Maturazione e affinamento

Invecchiato per 24 mesi in Barriques di rovere francese e affinato in bottiglia per un minimo di sette mesi prima della commercializzazione.

Vigneti

Il nostro Grand Cru: Salita

Forma di coltivazione

Alberello

Vinificazione

Le uve sono raccolte a mano in piccole cassette. La fermentazione alcolica è spontanea con lieviti naturali in tini da 1 tonnellata. L'estrazione del colore e dei tannini è facilitata dalle follature. La macerazione delle bucce avviene molto delicatamente: Le bacche cadono dalla diraspatrice direttamente nei tini senza passare attraverso una pompa o tubi, rimanendo così intatte e schiacciando solo grazie al peso delle bacche stesse. La fermentazione malolattica avviene in barrique neutre

Annata

Una primavera fresca, un'estate calda e un autunno freddo hanno fatto maturare i frutti in modo lento e uniforme. Le condizioni di raccolta erano ideali. I vini del 2016 sono molto complessi: ricchezza e profondità, uniti alla freschezza.

Online store is only available in Germany

Salita è la nostra rappresentazione più vera e unica del Sangiovese a Castagnoli. Gli ulivi crescono insieme alla vite di alberello Salita , come si fa tradizionalmente in Toscana da secoli. Alla quota più alta di Castagnoli a 450 metri sul livello del mare, le viti producono complessità e carattere affascinanti.

James Suckling

92 Punti: "Aromi di ciliegia rossa attraentemente freschi e succosi portano ad un palato che ha un nucleo molto liscio, morbido ed elegante di tannini freschi e succosi. Da bere o da tenere."

Falstaff

91 Punti: "Rosso rubino brillante. Al naso, spezie legnose enfaticamente eleganti, di vaniglia, more, che ricordano il caramello leggero, seguite dalla foglia di violetta secca nel retrogusto. Appare con un nervo succoso al palato, presente, legno non invadente, frutta a bacca scura arrotonda il finale."

Touring Club Italia

Corona e 4 Stelle

Italiano
Italiano